Accessori per bici elettriche: guida all’acquisto

Black Friday 2020
Black Friday 2020
Vedi le migliori offerte sulle bici elettriche del Black Friday 2020
3 giorni restanti

Accessori bici elettriche: tutto quello che c’è da sapere

La micromobilità elettrica è un tema di cui si sente ormai parlare da qualche tempo anche nel nostro Paese e che sembra possa rappresentare una valida risposta alla necessità di una mobilità urbana sostenibile.

I livelli di inquinamento atmosferico e il problema del riscaldamento globale del pianeta richiedono infatti soluzioni urgenti e per questo ci si sta orientando sempre più verso una mobilità elettrica, soprattutto nelle aree urbane, interessate da pesanti emissioni di gas nocivi nell’aria ma anche da un traffico intenso che è causa di stress, ritardi, incidenti.

Perché vi sia una maggiore circolazione di veicoli alternativi all’auto, si è infatti incentivato – oggi in Italia anche grazie a un bonus sull’acquisto a seguito anche della necessità di un distanziamento adeguato a causa dell’emergenza sanitaria indotta dal Covid-19 – l’impiego di mezzi elettrici che consentono di ridurre l’emissione di gas nocivi nell’aria, di contribuire a un minor spreco energetico e anche limitare l’inquinamento acustico tipico delle zone urbane.

Attualmente in Italia, secondo la normativa vigente, la circolazione delle biciclette a pedalata assistita è equiparata a quella delle bici tradizionali e sono stati indicati determinati parametri secondo i quali una bicicletta elettrica può circolare su strada.

La bicicletta elettrica, infatti, è oggi fra i mezzi a batteria più apprezzati per le sue caratteristiche di comodità, praticità, poco ingombro, facilità di guida, facilità di parcheggio, e anche come ottimo strumento per svolgere attività fisica all’aperto.

La bici elettrica dà indubbi vantaggi rispetto a una bicicletta classica, in quanto, grazie all’ausilio di un motore, consente di muoversi più velocemente, affrontare con più facilità le salite e di poter essere utilizzata per percorrere tratti di strada più lunghi con minor fatica; è quindi utile in moltissime occasioni, compresi tutti quegli spostamenti per pendolarismo che si debbono affrontare quotidianamente per lavoro o per studio anche con l’utilizzo dei mezzi pubblici quali treni, autobus e metropolitana. Grazie a queste sue caratteristiche, può essere utilizzata a ogni età e permette di limitare in buona parte l’uso dell’auto e, conseguentemente, ridurre i problemi che il suo uso massiccio comporta.

In commercio oggi vi sono diverse tipologie di bici elettriche che possono assolvere a diverse necessità. Troviamo infatti marchi che producono e-bike da città, così come mountain bike elettriche, bici elettriche da trekking, bici elettriche pieghevoli, molto comode sia da poter trasportare nel bagagliaio dell’auto e averle con sé ogni volta che se ne ha bisogno, sia per caricarle più facilmente sui mezzi pubblici o sistemarle in piccoli spazi e prendere poco ingombro.

Molto spesso, e sopratutto per quanto riguarda i modelli che si avvalgono delle più recenti tecnologie, in commercio si trovano biciclette a pedalata assistita ben equipaggiate che garantiscono buone prestazioni, funzionalità e comfort. Può comunque sorgere sempre la necessità di implementare la propria bici elettrica di attrezzatura e accessori supplementari che rendano ancora migliore la propria esperienza di guida. I produttori stessi sono infatti soliti proporre accessori opzionali, acquistabili a parte, adatti ai diversi modelli che immettono sul mercato. Ve ne sono poi in vendita altri che possono adattarsi a ogni tipo di bicicletta elettrica e che, talvolta anche per un prezzo davvero contenuto, consentono di migliorarla notevolmente, sia sotto il punto di vista della praticità sia sotto il punto di vista estetico.

Si tratta di diversi tipi di accessori per bici elettriche che vogliamo qui di seguito proporvi e che, oltre a interessare chi possiede già una bici elettrica, rappresentano anche un’ottima idea regalo da fare a chi ne utilizza una, da “sfruttare” in diverse occasioni, come regalo di compleanno, per Natale o per una ricorrenza particolare.

Alcuni degli accessori che vi consigliamo consentono di rendere ancora più sicuri i propri spostamenti, altri sono accessori che implementano le funzionalità e rendono l’utilizzo della bici ancora più comodo, andando incontro a ogni diversa esigenza.

Il nostro consiglio, prima di procedere all’acquisto di un accessorio per bici a pedalata assistita, è di considerare la qualità e la robustezza dei materiali, in quanto si tratta di oggetti che possono subire urti e sono spesso esposti alle intemperie. Inoltre, sempre in fase di acquisto, è bene accertarsi che si tratti di articoli che si adattano al modello di bici elettrica su cui vogliamo utilizzarli.

Biciclette elettriche: accessori da non perdere

Caschi per bici elettriche: la sicurezza innanzitutto

La normativa della strada attualmente in vigore nel nostro Paese equipara le biciclette a pedalata assistita che rispondono a determinati requisiti (per esempio che non superino la velocità massima di 25 km/h) alle biciclette tradizionali e, di conseguenza, non impone l’utilizzo di un casco, indispensabile quando si guidano mezzi a due ruote diversi, come per esempio quella tipologia di e-bike che consentono invece una velocità massima fino a 45 km/h. Benché non sia obbligatorio, però, per ovvi motivi di sicurezza, l’utilizzo del casco è comunque fortemente consigliato anche quando si tratta di una bicicletta elettrica considerata in tutto e per tutto uguale a una bicicletta classica, in quanto rappresenta comunque un valido elemento di protezione. È quindi consigliato indossare il casco anche quando ci si muove nel traffico urbano del centro città, anche se in questi casi si è spesso tentati di non utilizzarlo. In commercio si trovano moltissime tipologie di casco, ma il nostro consiglio è, prima di acquistarlo, di considerare bene diverse caratteristiche che questo dovrebbe avere per essere quello perfetto per le proprie esigenze. Innanzitutto è importante valutare che sia regolabile, in modo da poterlo adattare alle proprie esigenze, che sia realizzato in materiali resistenti di alta qualità, non sia troppo pesante, consenta una buona ventilazione e una buona visuale e sia realizzato tenendo conto delle tecnologie più innovative che rendono efficace il suo utilizzo. Ovviamente è fondamentale scegliere un modello che assicuri il marchio di conformità EN 1078, che garantisce la sua sicurezza da un ente specializzato. Ci sono oggi moltissimi modelli anche curatissimi dal punto di vista delle forme e del design, magari con visiera in plexiglas, che protegge nel modo migliore anche gli occhi dal vento e dagli insetti, e non sarà difficile trovare il modello adatto alle proprie esigenze.

Dai un’occhiata al nuovo Livall MT1 con indicatori di direzione e LED.

Ultimo aggiornamento:Novembre 27, 2020 6:29 am

Ginocchiere, gomitiere, polsiere: una protezione completa

Tra gli articoli accessori che consentono una guida sicura su strada vi sono diverse tipologie di protezione che preservano da cadute e da urti alcune parti del corpo che rimangono più esposte quando ci si muove con una bicicletta elettrica. Un nostro consiglio è quello di proteggere nel miglior modo possibile ginocchia, gomiti e polsi con adeguate protezioni che si trovano in commercio anche in kit e che possono fare la differenza nel caso di cadute accidentali con la propria bicicletta elettrica anche se si guida a velocità moderata nel centro cittadino. 

Ultimo aggiornamento:Novembre 27, 2020 6:29 am

Computer di bordo/ciclocomputer gps/contachilometri per bici elettriche

Alcuni modelli di bicicletta elettrica, soprattutto tra i più recenti e innovativi, presentano alcuni accessori integrati che consentono un utilizzo più pratico del proprio mezzo elettrico e di tenere sotto controllo i dati di guida e di performance. In ogni caso vi sono molti modelli di computer di bordo, ciclocomputer gps e contachilometri che possono essere acquistati separatamente e facilmente montati sulla propria bicicletta a pedalata assistita perché anche un modello basico, non equipaggiato di questa attrezzatura, possa usufruirne e quindi rendere l’esperienza di guida più controllata e sicura. Avere montato sulla propria bici elettrica anche solo un semplice contachilometri consente di sapere quanta distanza si è percorsa e tenere così anche sott’occhio l’autonomia residua della batteria montata sul proprio mezzo. Avere la possibilità di utilizzare un computer di bordo permette inoltre di monitorare altri dati utili, quali il tempo, la velocità di marcia e la velocità media. Vi sono accessori con filo oppure senza filo, wireless, ancora più facili da montare sullo sterzo. Una caratteristica da valutare in fase di acquisto di un dispositivo di questo genere è che sia ben leggibile, ovvero presenti un display ben illuminato che consenta la lettura dei dati in modo agevole con qualsiasi condizione di illuminazione. Tra le altre caratteristiche che riteniamo importanti da valutare prima dell’acquisto, la robustezza dei materiali con cui questi dispositivi sono costruiti, in quanto potenzialmente esposti a possibili urti. Da considerare inoltre le dimensioni dell’accessorio, che non dovrebbero essere troppo eccessive per non ingombrare sul manubrio, la durata della sua batteria, la sua facilità d’uso e la sua impermeabilità. È infatti da considerare che si tratta di un’attrezzatura che rimane esposta all’aria e alle intemperie e che dovrebbe essere adeguatamente protetta. A questo scopo vogliamo ricordare, tra gli accessori utili per bicicletta elettrica, anche le custodie per computer di bordo, ovviamente impermeabili, che consentono di proteggere ancora meglio la nostra attrezzatura da pioggia, polvere, intemperie.

Ultimo aggiornamento:Novembre 27, 2020 6:29 am

Sistema di segnalazione wireless per biciclette elettriche

Tra gli accessori che riteniamo non indispensabili ma certamente molto utili quando ci si muove con una bicicletta elettrica, gli indicatori di direzione. Si tratta di un sistema di luci Led che viene montato sulla bici e che rappresenta un modo per rendere ancora più sicura la propria esperienza di guida su strada. Poter infatti segnalare in modo adeguato la propria posizione agli altri utenti della strada e indicare la propria intenzione di svoltare a destra o a sinistra, consente di avere una maggiore sicurezza e controllo della bici, senza oltretutto dover staccare le mani dal manubrio per segnalare la svolta. Alcuni di questi sistemi di segnalazione wireless – che quindi funzionano senza fili e sono molto facili da montare – consentono un controllo completo, con la possibilità anche di attivare entrambe le segnalazioni, in modo da svolgere la funzione delle “quattro frecce” delle auto, in caso si abbia la necessità di segnalare un’emergenza o una qualche altra situazione particolare.

Ultimo aggiornamento:Novembre 27, 2020 6:29 am

Specchietti retrovisori per biciclette elettriche

Per quanto riguarda gli accessori utili con cui equipaggiare in modo adeguato la propria bici elettrica, vi sono gli specchietti retrovisori per e-bike che consentono di avere una visuale completa di ciò che avviene alle proprie spalle mentre si guida. La scelta è molto varia (per esempio ve ne sono ad asta fissa o ad asta flessibile), ma in generale si tratta di accessori facili da installare e piuttosto economici. Da valutare, prima dell’acquisto, il diametro del manubrio su cui andranno installati, in modo che vi si possono adattare perfettamente e che siano realizzati in materiali resistenti.

Ultimo aggiornamento:Novembre 27, 2020 6:29 am

Segnalatori acustici per biciclette elettriche

Come per le biciclette tradizionali, i segnalatori acustici (o campanelli) fanno parte della dotazione obbligatoria anche per le biciclette a pedalata assistita. In particolare, il codice della strada indica che il loro suono deve essere udibile ad almeno cinquanta metri di distanza, in modo da poter segnalare in modo efficace la propria presenza a pedoni, altri ciclisti o altri utilizzatori della strada. I modelli più recenti di bici elettrica sono per lo più già equipaggiati di serie di segnalatore acustico, ma nel caso sia necessario acquistarne uno, è bene sapere che ne esistono di diverse tipologie. Vi sono infatti campanelli classici, di tipo meccanico, che vengono montati generalmente sul lato sinistro del manubrio per non ostacolare i movimenti di guida, e segnalatori acustici elettronici a batteria che possono emettere diversi tipi di suoni. Oltre a essere disponibili in varie forme e colori, alcuni offrono diverse funzionalità accessorie, come per esempio essere illuminati, avere la possibilità di scegliere il suono emesso e regolarne l’intensità. Ovviamente devono essere realizzati in materiale resistente antiurto ed essere impermeabili.

Ultimo aggiornamento:Novembre 27, 2020 6:29 am

Giubbini, gilè, bretelle e pettorine catarifrangenti per un uso più sicuro della bicicletta elettrica

Quando si guida un mezzo come una bici a pedalata assistita o un monopattino elettrico, la legge oggi ci dà alcune norme da rispettare. Per quanto riguarda sia le biciclette elettriche sia altri mezzi di micromobilità elettrica come i monopattini elettrici, è infatti obbligatorio, nelle ore serali, essere provvisti di adeguato impianto di illuminazione e, nel caso ci si trovi fuori dai centri abitati, indossare giubbini o altri indumenti rifrangenti che consentono un uso più sicuro dei mezzi dal tramonto all’alba. Si tratta di una protezione importante, che può essere scelta tra diversi articoli e modelli tra giubbotti, bretelle, pettorine, ma che debbono comunque essere retroriflettenti ad alta visibilità.

Ultimo aggiornamento:Novembre 27, 2020 6:29 am

Antifurto e allarmi antifurto per biciclette elettriche: una sicurezza in più

Una questione da prendere in considerazione quando si ha una bicicletta elettrica è di preservarla dai furti. Da considerare, infatti, che una bicicletta elettrica è molto “appetibile” per i ladri, ben più di una bici tradizionale, in quanto ha un maggiore valore, ed è necessario premunirsi in modo adeguato perché un’evenienza del genere non si verifichi. C’è innanzitutto da dire che ovviamente una bicicletta elettrica pieghevole consente in molti casi di poterla preservare in modo migliore dai furti. Questa, infatti, proprio per la sua struttura ripiegabile, può essere portata più facilmente con sé e conservata in un luogo sicuro. C’è comunque da considerare tutte quelle volte che è necessario lasciare la propria bici elettrica, magari anche solo per poco tempo, incustodita. Da considerare che, oltre ai sistemi più comuni di fissaggio delle bici a supporti tramite lucchetti (e oggi ce ne sono di molto sicuri, di ultima generazione) e sistemi antifurto a manetta, a catena o bloster (a forma di arco) spessi e robusti, con cui assicurare la bici e anche i suoi diversi componenti removibili (che potrebbero comunque essere oggetto di furto),  vi sono oggi anche pratici e sicuri antifurto satellitari wireless con funzionamento GPS, facili da usare e da installare. Questi proteggono la propria bici elettrica dai furti in modo “intelligente” e sono disponibili a vari prezzi e in molti modelli, più o meno avanzati. Per quanto riguarda la batteria, che rappresenta la parte forse più costosa della bici elettrica e anche la più ambita dai ladri, vogliamo ricordare quanto sia importante che il modello della nostra bicicletta elettrica preveda una batteria removibile, da poter togliere e da poter portare con sé ogni volta che la bici viene lasciata incustodita anche solo per poco tempo.

Ultimo aggiornamento:Novembre 27, 2020 6:29 am

Extender per manubrio multifunzione

La possibilità di avere a disposizione una barra di prolunga da montare sul manubrio in certi casi è molto utile, soprattutto quando si voglia accessoriare la propria bici elettrica di diversa attrezzatura, quale per esempio segnalatore acustico, porta smartphone e computer di bordo. Un estensore per manubrio multifunzione è infatti utile per avere disponibili tutti i propri accessori e una maggiore comodità di guida. Importante che sia realizzato in materiale resistente ma nel contempo leggero e sia dotato di buoni agganci robusti.

Ultimo aggiornamento:Novembre 27, 2020 6:29 am

Cestini, borse e portaoggetti per biciclette elettriche

Per poter utilizzare al meglio la propria bici elettrica, è molto comodo equipaggiarla di cestini, borse e contenitori che possano contenere tutto ciò di cui si ha bisogno e che, nel caso si svolgano commissioni, possano contenere in modo adeguato anche la spesa. A questo scopo sono disponibili molte tipologie di cestini e portaoggetti per biciclette elettriche, da apporre posteriormente, sul portapacchi, oppure anteriormente o in altre parti della bici, comode da raggiungere. Si tratta di cestini, borse e sacche di vari materiali e custodie rigide di dimensioni diverse, dai più piccoli portaoggetti da agganciare sul telaio della bici, sotto la sella o al manubrio, ai classici cestini in vario materiale agganciabili al manubrio (ve ne sono adesso anche di pieghevoli, molto pratici), bauletti veri e propri in materiale resistente antiurto e impermeabile con chiusura a chiave. In commercio si trovano le più varie soluzioni a prezzi diversi, che senza dubbio incontrano le esigenze di ognuno e che possono rendere la propria bici elettrica ancora più pratica per custodire e avere sempre con sé smartphone, portafogli, cuffiette, caricabatterie, chiavi, attrezzi per la manutenzione, guanti o altri piccoli oggetti, oppure la spesa e tutto ciò che serve per andare al lavoro o per la scuola. L’importante è sempre fare attenzione di non caricare troppo la propria bici, che i contenitori con cui la equipaggiamo non la sbilancino, che questi abbiano un aggancio e uno sgancio facile e che siano realizzati in buoni materiali resistenti alle intemperie.

Ultimo aggiornamento:Novembre 27, 2020 6:29 am

Cestini porta animali domestici per bici elettriche

La bicicletta consente di poter portare con sé alcuni animali domestici in modo piuttosto comodo, se si predispone in modo adeguato il loro alloggiamento. È bene innanzitutto ricordare che, per legge, è vietato ai ciclisti condurre il cane al guinzaglio mentre ci si muove con la propria bici, pena una sanzione amministrativa e, ovviamente, il rischio di farsi male, far male al cane e causare danni agli altri. Se si ha un cane di piccola taglia, un cucciolo o anche un gatto abituato a muoversi con noi in città, è possibile trasportarlo sulla bici in un adeguato cestino porta animali da montare nella parte anteriore o nella parte posteriore del mezzo. Il nostro consiglio, comunque, è sempre quello di informarsi se le disposizioni comunali lo permettono o meno. In certi comuni, per esempio, ci sono regolamenti che vietano di portare i cani in parchi o sulle piste ciclabili. Noi consigliamo soprattutto cestini da montare nella parte anteriore della bici, che siano realizzati in materiale robusto ma leggero, in modo da avere l’animale sotto controllo e quindi maggiore sicurezza di guida. In commercio vi sono diverse tipologie di cestini porta animali per bici che permettono di portare in tutta sicurezza con sé il proprio amico a quattro zampe, compresi appositi cestini con grata o trasportini, e anche rimorchi da bicicletta, utili nel caso di cani di taglia più grande. L’importante è sempre salvaguardare la propria sicurezza, quella del nostro piccolo amico e quella degli altri. Altro particolare da tenere in considerazione prima di valutare l’acquisto di un cestino porta animale domestico per bici elettrica è che questo sia facilmente removibile e lavabile.

Ultimo aggiornamento:Novembre 27, 2020 6:29 am

Supporti per smartphone per bici elettriche

Avere lo smartphone sempre sott’occhio (molto utile per esempio nel caso in cui si vogliano consultare mappe per muoversi su strade che non si conoscono o per raggiungere punti precisi della città), è molto comodo quando ci si sposta con una bici elettrica. In commercio vi sono molte tipologie di porta telefono per bici da apporre solitamente al manubrio per mezzo di diversi tipi di aggancio, ma che possono anche essere sistemati nella parte anteriore del telaio. Alcuni, più economici, sono dei semplici supporti, altri, invece –  comunque di prezzo contenuto – sono forniti anche di tasche, utili per riporre piccoli oggetti che si vogliono portare con sé. Riteniamo importante ribadire che, quando si guida, in ogni condizione stradale ci si trovi, è necessario mantenere l’attenzione sulla strada ed è importante non distrarsi mai e non togliere le mani dal manubrio. A questo proposito infatti è bene ricordare che è vietato l’uso del cellulare mentre si guida e anche ascoltare musica con le cuffie perché ciò potrebbe impedire di percepire segnali acustici (clacson, ambulanze…) o altre segnalazioni che indicano pericolo.

Ultimo aggiornamento:Novembre 27, 2020 6:29 am

Selle per biciclette elettriche

La sella nella bici è molto importante, in quanto è il punto di appoggio principale del ciclista e per questo deve essere funzionale e comoda. Ovviamente le selle non sono tutte uguali e infatti i diversi produttori offrono prodotti diversi anche in base alle diverse tipologie di bici, comprese quelle a pedalata assistita. Diversa infatti sarà la sella di una bici dedicata agli spostamenti urbani da quella di una bici da corsa o di una mountain bike. Anche se le bici elettriche vengono consegnate provviste di sella, è possibile che si voglia accessoriare la propria bici con una sella diversa, magari più adatta alla propria conformazione oppure con caratteristiche che si ritengono migliori. Innanzitutto una sella dovrebbe essere regolabile in altezza e essere realizzata in materiali che garantiscono comodità anche nei lunghi tragitti. Dovrebbe quindi essere morbida ma resistente all’usura, traspirante, stabile, garantire una postura corretta, essere possibilmente ammortizzata, in modo da assorbire al meglio gli urti, facile da installare e impermeabile. Ve ne sono inoltre alcune in commercio dotate anche di funzionalità particolari, come per esempio luci di sicurezza, solitamente a Led, che permettono una maggiore visibilità del ciclista nelle ore notturne o in caso di poca illuminazione, compatibili con la maggior parte delle biciclette elettriche.

Ultimo aggiornamento:Novembre 27, 2020 6:29 am

Portabici da auto per bici elettriche

Per portare la bici elettrica con sé in auto, soprattutto se non si tratta di una e-bike pieghevole o non si ha un bagagliaio sufficientemente capiente, molto spesso ci si deve attrezzare con appositi portabici per biciclette elettriche. Si tratta di supporti da tetto, posteriori o ganci traino di varie tipologie e di differenti prezzi, adatti per un trasporto sicuro e pratico per avere sempre con sé la propria bici elettrica, in vacanza come durante gli spostamenti di vario genere. Un consiglio: quando si trasporta una bici elettrica in auto con un portabici, sia per non rovinarla, sia per alleggerirne il peso sul portabici, è consigliabile estrarre la batteria e trasportarla separatamente.

Ultimo aggiornamento:Novembre 27, 2020 6:29 am

Ganci per appendere bici elettriche

Per assolvere a problemi di spazio, quando non si utilizza la propria bicicletta elettrica, è talvolta utile montare a muro, tramite apposite staffe, dei ganci appositi che le sorreggono. Ciò consente di avere meno ingombro in casa, nel garage o in altri locali. Ovviamente si deve avere l’accortezza di scegliere ganci indicati per la propria tipologia di bici, resistenti, meglio se realizzati o ricoperti di materiale che non danneggi o graffi la bici, che siano antiscivolo, in modo da fornire un supporto stabile, e che siano adeguatamente corredati di tutti gli accessori per il fissaggio.

Ultimo aggiornamento:Novembre 27, 2020 6:29 am

Teli di copertura per biciclette elettriche

Per preservare la propria bicicletta elettrica anche quando non la si utilizza, un accessorio molto utile è rappresentato dai teli di copertura. Si tratta di teli protettivi impermeabili che consentono di coprire, custodire e aver cura del proprio mezzo a due ruote ogni volta che non lo si utilizza e lo si vuol riporre con la sicurezza che non venga rovinato da polvere, inquinamento, pioggia. Un consiglio per la scelta: valutare che il telo di copertura sia realizzato in materiale robusto, resistente, duraturo.

Ultimo aggiornamento:Novembre 27, 2020 6:29 am

Portaborracce per bicicletta elettrica

Tra gli accessori più economici ma non per questo meno utili con cui accessoriare la propria bici elettrica, vi sono i portaborraccia, che possono essere comodamente applicati alla bici in diverse comode posizioni e per mezzo di diversi tipi di aggancio. Un accessorio utile soprattutto in estate, ma che consente di poter comunque avere sempre a portata di mano una borraccia, una bottiglia di plastica o un thermos e poter bere quando se ne ha bisogno. Un accessorio che si presta molto bene anche come idea regalo da fare a chi utilizza una bicicletta elettrica.

Ultimo aggiornamento:Novembre 27, 2020 6:29 am

Schiuma ripara-fori per copertoni di bici elettriche e attrezzatura di base

Quando si va in giro in bici, sia essa una bici classica sia una bici a pedalata assistita, essere pronti a ogni eventualità è molto importante, sia nel caso si debba provvedere a riparare al momento eventuali forature ai copertoni, sia si debba provvedere a una riparazione veloce. Per non farsi cogliere alla sprovvista, quindi, è buona regola avere con sé un’apposita schiuma ripara-fori dotata di valvola universale e alcuni attrezzi di base.

Ultimo aggiornamento:Novembre 27, 2020 6:29 am

Mini pompe portatili

Un altro accessorio utile da avere con sé in caso di necessità è una mini pompa portatile per biciclette elettriche. Si tratta di pompe che, grazie alle loro dimensioni ridotte e al loro peso contenuto, possono essere sempre a portata di mano nel caso in cui la propria bici elettrica ne abbia bisogno. Ve ne sono di varie tipologie, ma in genere non hanno un prezzo eccessivo, sono facili da usare e rappresentano una sicurezza in più quando si devono affrontare quelle eventualità che possono capitare quando ci si sposta su strada.

Ultimo aggiornamento:Novembre 27, 2020 6:29 am

Guanti per la guida di biciclette elettriche

Per non soffrire il freddo nella stagione invernale quando si guida la propria e-bike, vi sono guanti appositamente studiati nei materiali che consentono nel contempo di avere sempre una presa ben salda sul manubrio. In commercio ve ne sono di molti tipi, per uomo e per donna, e per tutti i gusti. L’importante è che, oltre che a tenere calde le mani, abbiano una buona prestazione antiscivolo e siano robusti e resistenti. Un’ottima idea regalo da fare a chi utilizza la bici elettrica anche nei periodi più freddi dell’anno.

Ultimo aggiornamento:Novembre 27, 2020 6:29 am
Saremmo lieti di ricevere un tuo commento

Lascia un messaggio

Migliore bici elettrica

Sono iniziati i saldi del Black Friday

Giorni
Ore
Minuti
Secondi

Sconti su bici elettriche e accessori