Bici elettriche con acceleratore: quale scegliere?

Bici elettrica con acceleratore: vediamo come scegliere quella giusta

Quando parliamo in modo generico di biciclette elettriche, ci riferiamo nello specifico a biciclette con pedalata assistita, ovvero il cui motore entra in funzione quando si inizia a pedalare. In questo caso, quindi, la pedalata è solo supportata da un motore elettrico, cosa utile soprattutto in caso di salite o di lunghe percorrenze.

Questa precisazione è importante da fare perché la normativa per le biciclette a pedalata assistita vigente in Italia mette bene in chiaro di quali mezzi si tratta, quali devono essere le loro caratteristiche per essere equiparate in tutto e per tutto alle biciclette tradizionali e quali sono le disposizioni a cui bisogna attenersi per guidarle.

Nel momento in cui una bicicletta dotata di motore abbia requisiti diversi da quelli indicati dalla normativa (per esempio la potenza continua massima superiore ai 250W e la velocità superiore ai 25 km/h), la bici non può essere equiparata a un velocipede ed entra automaticamente a far parte della categoria dei ciclomotori, per i quali vigono altre regole.

Quando ci si appresta quindi ad acquistare un bicicletta a pedalata assistita, è dunque molto importante accertarsi di ciò che stiamo acquistando.

Attualmente, infatti, se una bicicletta elettrica supera anche di un solo watt o di un solo chilometro i limiti previsti, non è considerata a norma.

Sul mercato vi sono moltissimi diversi modelli di bicicletta elettrica ed è importante valutare il proprio acquisto anche in considerazione del fatto che le normative sono differenti nelle varie parti del mondo. È quindi necessario accertarsi che il modello che vorremmo acquistare per noi o da regalare, sia conforme alle norme vigenti nel Paese in cui la bici circolerà.

Per questo motivo è importante avere chiaro che le biciclette elettriche provviste di acceleratore non rientrano nella categoria dei velocipedi e che vanno omologate.

Ciò non significa che esse non possano circolare, ma che per utilizzarle vanno considerate le norme che regolano la circolazione dei ciclomotori, per i quali, come detto, valgono altre disposizioni.

Guardiamo insieme nello specifico cosa sono le biciclette elettriche con acceleratore, quali differenze ci sono con le biciclette a pedalata assistita e quali sono le loro caratteristiche.

Migliori bici elettriche con acceleratore

Cosa sono le biciclette elettriche con acceleratore

Le biciclette elettriche con acceleratore (chiamate anche “bici elettriche a funzionamento autonomo” o in alcuni casi anche “speed pedalec”) sono un mezzo elettrico in cui, come nei ciclomotori, è presente una manopola di accelerazione (in genere sul lato destro del manubrio) che consente di aumentare o diminuire la velocità di marcia e che attiva il mezzo al di là della pedalata.

In genere una bicicletta elettrica con acceleratore è dotata di un motore che supera i 250W e può raggiungere una velocità che arriva a 45 o più km/h.

Per questo motivo, la bicicletta elettrica con acceleratore è un mezzo che non può essere considerato alla stessa stregua di una bicicletta a pedalata assistita, le cui regole di circolazione sono equiparate a quelle di una bicicletta tradizionale “muscolare” e per la quale è necessario pedalare per farla avanzare. Nelle bici elettriche con acceleratore, invece, il motore elettrico svolge il suo lavoro indipendentemente che si pedali o meno.

Esse, quindi, per circolare liberamente sulle strade del nostro Paese, sono sottoposte alle stesse regole previste per i ciclomotori secondo la direttiva europea 2002/24/CE, che riguardano dotazioni particolari (patentino, obbligo del casco, della targa, dell’assicurazione, della tassa di circolazione...) e per i quali è necessario rispettare le norme previste per i motoveicoli.

Nel caso in cui una bicicletta elettrica con acceleratore circolasse per le strade pubbliche non rispettando le disposizioni indicate dalla normativa, si incorrerebbe in sanzioni anche pesanti, con multe e fermo amministrativo del mezzo.

In realtà la circolazione sulle nostre strade di biciclette elettriche con acceleratore non è vietata, ma, appunto, è necessario essere consapevoli che si sta guidando un ciclomotore e non una bicicletta a pedalata assistita, pertanto bisognerebbe premunirsi di casco, assicurazione e targa. Altro discorso se le si vuole invece utilizzare in aree private, dove esse possono circolare liberamente.

In un certo senso, avere a disposizione un mezzo di questo genere può essere una soluzione interessante. Per alcuni utenti, infatti, potrebbe risultare utile e conveniente un mezzo ibrido bicicletta/scooter di tal genere, in quanto può essere utilizzato sia come bicicletta, sia come ciclomotore.

Si tratta di una possibile alternativa che ha il vantaggio di essere molto versatile; nel momento in cui si voglia utilizzare una bicicletta elettrica con acceleratore come bicicletta a pedalata assistita, è infatti sufficiente scollegare l’acceleratore e ricollegarlo nel momento in cui, un domani, si decidesse di volerla omologare come ciclomotore e utilizzarla in questo modo.

D’altro canto, è bene anche sapere che la bici elettrica con acceleratore ha un ciclo di vita della batteria minore di una bici a pedalata assistita, visto che l’uso dell’acceleratore influisce in modo piuttosto notevole sul consumo della batteria. Di conseguenza, anche l’autonomia consentita da una guida pura elettrica è inferiore a quella della guida assistita.

Le migliori biciclette elettriche con acceleratore sul mercato

Attualmente sono diverse le proposte sul mercato di biciclette elettriche con acceleratore, molte delle quale di produzione cinese, e quindi con un rapporto qualità prezzo spesso conveniente.

Qui di seguito vogliamo proporvi alcuni interessanti modelli di biciclette elettriche con acceleratore presenti sul mercato.

È sempre comunque importante ricordare che non si tratta di biciclette a pedalata assistita, ma fornite di acceleratore e il cui motore lavora indipendentemente dalla pedalata, e che quindi la loro corretta circolazione e guida in Italia è regolata dalle normative riguardanti i ciclomotori.

Vogliamo inoltre ricordare che, benché su quasi tutte le biciclette a pedalata assistita sia possibile adattare un acceleratore, alcuni modelli in commercio sono già predisposti per il montaggio dell’acceleratore. Tra questi segnaliamo per esempio la fat e-bike Revoe Dirt VTC, ottima bici a pedalata assistita pieghevole da città, leggera e pratica da guidare, sulla quale, appunto, è molto facile poter montare un acceleratore.

1. Bici elettrica pieghevole ANCHEER 26”

Ancheer 26”

Tra le migliori bici elettriche con acceleratore vogliamo segnalarvi la bici elettrica unisex ANCHEER 26”.

Si tratta di un modello di e-mountain bike dal design compatto e pieghevole molto interessante, dotata di cambio a 21 velocità, doppia sospensione, batteria estraibile da 8Ah e motore da 250W. 

Una proposta per vivere in modo sostenibile ed ecologico ogni spostamento urbano (ha un’autonomia fino a 60 km), ma anche il modo più comodo e divertente per ogni tipo di gita ed escursione fuori città.

La compagna ideale da portare con sé anche in vacanza.

Caratteristiche:

Caratteristiche principaliBici elettrica pieghevole ANCHEER 26”
Peso28 kg
Materiale del telaioalluminio
Motore250 W brushless
Modalità di guida 3 (tradizionale, a pedalata assistita, elettrico pura)
Portata150 kg
Sospensionisì – anteriore e posteriore
Tempo di ricarica4/6 h
Frenia disco meccanici, anteriore e posteriore
Batteriaestraibile – 36V – 8 Ah (288Wh)
Autonomia fino a 60 km
Ruote26”
Illuminazionea Led – anteriore + posteriore + catarifrangenti sulle ruote 
Colorenero-blu / bianco-blu

Perché ci è piaciuta

Ecco una bici elettrica da montagna con 3 modalità di guida (pedalata tradizionale, con assistenza elettrica e elettrico puro), dall’ottimo design e che rappresenta la scelta ideale per i pendolari, vista la sua struttura compatta e il telaio ripiegabile che la rendono di poco ingombro e sistemabile ovunque, nel bagagliaio dell’auto come sui mezzi pubblici.

Con la ANCHEER 26” non solo potrai muoverti in modo agile, facile e veloce in città, ma anche affrontare tutti i tipi di percorso fuoriporta, per gite, vacanze ed escursioni all’insegna del confort, della performance e della sicurezza. 

Considerato il suo utilizzo e la sua alta capacità di carico fino a ben 150 kg, non è neanche troppo pesante; inoltre, grazie alla doppia sospensione, guidare anche su terreni difficili sarà comunque confortevole grazie all’ottimo assorbimento degli urti.

Altra ottima caratteristica, la batteria removibile, che consente una ricarica flessibile: la si può infatti caricare quando si trova sulla bici, oppure estraendola e portandola con sé per ricaricarla comodamente dove si vuole.

Una bici robusta e performante che può essere la compagna di tutti i giorni, sia per gli spostamenti per lavoro o per studio, sia per trascorrere all’aria aperta il tempo libero.

Pregi
  • Ottimo design classico
  • Preassemblata
  • Leggera
  • Pieghevole
  • Batteria removibile
  • Ammortizzata
  • Alta capacità di carico
  • Ricarica rapida
Difetti
  • Nessuno in particolare
  • Prodotto
  • Caratteristiche
  • Foto

ANCHEER Bici Elettrica Pieghevole, 26'' Mountain Bike Elettrica con Batteria Rimovibile 36V...

Ultimo aggiornamento:Febbraio 20, 2024 6:28 pm

2. Bicicletta elettrica ENGWE EP-2 PRO

EP-2 PRO

Ecco una bici elettrica compatta adatta a portarci ovunque.

Si tratta della ENGWE EP-2 PRO,dotata di pneumatici fat da 20” x 4” e forcella ammortizzata, con la quale si possono affrontare tutti i tipi di terreno, dalla sabbia alla neve, dalla ghiaia allo sterrato, e sempre con il massimo della sicurezza e del comfort.

Una fuoristrada elettrica dalle ottime qualità, che garantisce alte prestazioni, dotata di motore da 750W e sistema di trasmissione Shimano a 7 velocità.

Il telaio pieghevole in 3 semplici mosse la rende di poco ingombro e più pratica da trasportare.

La batteria ad alta capacità agli ioni di litio da 13Ah consente una lunga autonomia, che in modalità a pedalata assistita può addirittura arrivare a 120 km

La batteria è inoltre removibile, così che è possibile estrarla dal suo alloggio e ricaricarla dove fa più comodo.

Molto curata nei dettagli (ha per esempio anche cruise control e un ottimo display a Led multifunzione), è l’ideale per spostarsi in città tutti i giorni, ma anche da portare con sé in vacanza e per trascorrere il tempo libero all’aria aperta, con il massimo della stabilità, del controllo e del comfort.

Caratteristiche:

Caratteristiche principaliBicicletta elettrica ENGWE EP-2 PRO
Materiale telaiolega di alluminio 6061 – saldato a mano
Peso33,56 kg
Motore750 W brushless – picco di 960W – 50 Nm
CambioShimano a 7 marce
Modalità di guida 3 – con 5 livelli di assistenza
Portata150 kg
Sospensionisì – forcella anteriore al carbonio ad alta resistenza
Tempo di ricarica4 h
FreniTektro –a doppio discoanteriore e posteriore
Batteriaestraibile – 48V – 13Ah
Autonomia fino a 120 km in modalità assistita – fino a circa 38 km in modalità elettrica pura
Ruote20” x 4” – pneumatici fat CHAOYANG 
Illuminazionea Led ad alta luminosità –anteriore + posteriore + catarifrangenti sulle ruote 
Colorearancio con dettagli neri / nera / grigia

Perché ci è piaciuta

Ciò che ci piace di più di questa proposta ENGWE è che si tratta di una bici elettrica pensata per gli utenti più esigenti ma che comunque mantiene un adeguato rapporto qualità prezzo.

La EP-2 PRO è infatti una delle bici elettriche pieghevoli dalla struttura compatta che meglio si presenta per quanto riguarda le prestazioni, la stabilità e la versatilità.

Una bici con cui si possono affrontare tutti i tipi di terreno, dalla lunga autonomia, ideale per quando si va in vacanza, in campeggio, ma anche per gli spostamenti di tutti i giorni in città.

Robusta e resistente, offre un ottimo comfort in ogni occasione e si adatta a ogni esigenza di guida, per affrontare senza problemi qualsiasi percorso, anche i più difficili.

Pregi
  • Ottimo design
  • Pieghevole
  • Robusta
  • Preassemblata all’85%
  • Batteria removibile
  • Ammortizzata
  • Ricarica veloce
  • Lunga autonomia
  • Dotata di cruise control
Difetti
  • Non molto leggera
  • Prodotto
  • Caratteristiche
  • Foto

EP-2PRO Bici Elettrica Pieghevole da 20 Pollici, Mountain Bike Elettrica 48 V...

Ultimo aggiornamento:Febbraio 20, 2024 6:28 pm
1.149,00

3. Bicicletta elettrica HITWAY BK8 26”

HITWAY BK8

Il particolare processo di forgiatura in lega di alluminio di questa bici elettrica unisex proposta dal marchio francese Hitway la rende particolarmente robusta e molto leggera.

Una bici elettrica che garantisce una lunga autonomia, fino anche a 90 km, e che, avendo batteria removibile, può essere comodamente ricaricata ovunque.

Ottimo anche il comfort di guida, visto che la forcella ammortizzata offre un alto assorbimento degli urti e delle vibrazioni.

Il motore ad alta potenza da 250W e il cambio Shimano a 7 velocità rendono la guida adeguata a ogni necessità e situazione, così che affrontare anche le salite più impegnative non sarà mai un problema.

Una city e-bike performante, sicura, confortevole, dall’ottimo design, per vivere in libertà la città e godere ogni giorno di una piacevole esperienza di guida.

Caratteristiche:

Caratteristiche principaliBicicletta elettrica HITWAY BK8 26”
MaterialeLega di alluminio; acciaio al carbonio
Motore250 W
CambioShimano a 7 marce
Modalità di guida 3
Peso24,2 kg
Portata100 kg
Sospensionisì – anteriore
Freniadoppio disco anteriore e posteriore ed elettronici
Batteriaestraibile – 36V – 11,2 Ah
Autonomia 90 km
Ruote26” – antiforatura
Illuminazionea Led –anteriore + posteriore + catarifrangenti sulle ruote
Colorebianco/blu

Perché ci è piaciuta

Una delle caratteristiche più spiccate e che ci sono piaciute della HITWAY BK8 26” è la sua leggerezza, una qualità che la rende davvero agile e pratica, con una guida particolarmente fluida.

Ottima anche la garanzia di una lunga autonomia, che può arrivare fino a 90 km.

Anche la sua capacità di arrampicata è da segnalare, visto che con questa city e-bike è possibile affrontare senza problemi anche le salite più impegnative.

Curata nei particolari e performante, è di certo una valida compagna per la mobilità ecosostenibile, dalle linee eleganti e dall’elevato comfort di guida.

Pregi
  • Ottimo design
  • Pieghevole
  • Robusta
  • Leggera
  • Batteria removibile
  • Ammortizzata
  • Lunga autonomia
  • Alta capacità di arrampicata
Difetti
  • Nessuno in particolare
  • Prodotto
  • Caratteristiche
  • Foto

HITWAY Bicicletta Elettrica 26” Bici Elettrica Adulto City E-bike con Li-Batteria 36V/11,2Ah,Motore...

Ultimo aggiornamento:Febbraio 20, 2024 6:28 pm

4. Bicicletta elettrica Eleglide M1

Eleglide M1

La M1 proposta da Eleglide è un’ottima e-mountain bike con la quale poter affrontare tutti i tragitti quotidiani in città, ma anche da potersi utilizzare nel tempo libero e per viaggi più lunghi.

I grandi pneumatici si adattano a diversi tipi di strada e superfici, garantendo una guida fluida anche sui terreni più accidentati.

La sospensione anteriore con ammortizzatore idraulico con blocco fornisce inoltre un’esperienza di guida ancora più confortevole.

Dotata di cambio Shimano a 21 velocità e 5 livelli di assistenza, consente di adeguare la guida a ogni diversa esigenza.

Una bici elettrica dall’ottimo design, adatta sia per uomo sia per donna, che presenta ottime caratteristiche per quanto riguarda la performance, l’autonomia (fino a 65 km in modalità assistita), la praticità (per esempio la batteria è estraibile e ricaricabile ovunque) e la sicurezza in ogni situazione e momento della giornata.

Caratteristiche:

Caratteristiche principaliBicicletta elettrica Eleglide M1
Peso26 kg
MaterialeLega di alluminio
Motore250 W brushless posteriore – 45 Nm – potenza massima 500W
CambioShimano a 27 velocità
Modalità di guida 3 modalità di guida (tradizionale, assistita ed elettrica pura)
Pedalata assistita5 livelli di assistenza (12 km/h – 16 km/h – 20 km/h – 23 km/h – 25 km/h)
Portata100 kg
Sospensionisì – con smorzamento idraulico con blocco
Pendenza massima15°
Frenia doppio disco anteriore e posteriore con spegnimento automatico
Batteriaremovibile – 36V – 7,5 Ah
Autonomia 65 km
Ruote27,5” x 2,1” – pneumatici CST All Terrains
Illuminazionea Led –anteriore + posteriore + catarifrangenti sulle ruote 
Coloreblu/nera

Perché ci è piaciuta

La qualità che più ci è piaciuta della Eleglide M1 è la sua versatilità.

È infatti perfetta per affrontare una mobilità sostenibile urbana, ma anche per i lunghi viaggi, quindi è l’ideale per andare al lavoro tutti i giorni, per fare shopping, ma anche per affrontare gite e lunghe percorrenze, senza fermarsi di fronte a salite o terreni sconnessi.

Ha grandi pneumatici da 27,5” all terrain, una buona autonomia, una ricarica veloce e un ottimo assorbimento degli urti, così da poter godere sempre di una guida confortevole.

Una bicicletta elettrica dall’ottimo design classico unisex, sicura in ogni occasione, che può dare davvero molto.

Pregi
  • Ottimo design classico
  • Guida confortevole
  • Robusta
  • Adatta a muoversi anche su terreni difficili
  • Batteria removibile
  • Ammortizzata
  • Lunga autonomia
  • Ricarica veloce
  • Protezione per ingranaggi premium
Difetti
  • Nessuno in particolare
  • Prodotto
  • Caratteristiche
  • Foto

Eleglide Bicicletta elettrica adulti M1, mountain bike elettrica 27,5", Batteria 7,5 Ah,Trazione...

Ultimo aggiornamento:Febbraio 20, 2024 6:28 pm
Bici elettriche con acceleratore: quale scegliere?
Bici elettriche con acceleratore: quale scegliere?
Simone Rossi
Simone Rossi

Ciao a tutti sono Simone classe '85 e da diversi anni mi appassiona il mondo delle bici elettriche a pedalata assistita e con piacere testo e recensisco nuovi prodotti e al tempo stesso mi diverto ;)

1 Comment
  1. Quale omologazione è richiesta per il casco da utilizzare sulle speed pedelec?
    Si può utilizzare il classico casco da bici CE EN 1078?

Lascia un messaggio

Migliore bici elettrica
Logo